lunedì 28 gennaio 2008

IL LUSSO E LA PERCEZIONE DI RECESSIONE SUI MERCATI MONDIALI

Roma, 28 gen - Il settore del lusso continua a risentire di un generale deterioramento sui mercati a causa delle problematiche connesse con la percezione di recessione.
Contribuisce alla discesa anche il continuo apprezzamento dell'euro, che scambia sul dollaro a 1,474 usd.

Intanto, l'indice World Luxury mostra un decremento dell'1,11%, risentendo delle perdite di alcuni guru della moda, come Dior -2,06%, Hermes -1,48% e LVMH -1,2%. In discesa anche Burberry -3,78% e Rodriguez -1,66%. A Milano si allinea la IT Holding con una discesa del 3,4% e Mariella Burani con un calo dell'1,65%. In controtendenza si muovono le Safilo +0,65% ed AEFFE +0,10%.

Nel settore degli accessori, soffre molto Luxottica -4,02%, che si conferma anche fra i peggiori del S&P/Mib. Tiene Marcolin +1,95%, mentre nel settore delle calzature annaspa Tod's -1,25%.
a due velocità si muove il settore della gioielleria, con Bulgari che flette dello 0,98% e Richemont del 2,02%. In direzione opposta Damiani +9,5%, dopo una sospensione al rialzo.

Nessun commento: