domenica 20 gennaio 2008

LE LINGUE SU INTERNET DEI PAESI EMERGENTI


Diamo uno sguardo a quali sono gli utenti Internet e quale lingua parlano secondo una ricerca di internetworldstats conclusasi appena 2 mesi fa.



Ci accorgiamo che la penetrazione linguistica del cinese è cresciuta nel Web del 500% dal 2000 ad oggi, quella dello spagnolo del 300%. L'inglese, nello stesso periodo, è cresciuto appena del 150%. Una recente ricerca del gruppo Forrester conferma che i gruppi etnici emergenti diventeranno sempre più influenti sul mercato e, dunque, avranno piacere di leggere le notizie web, utilizzare negozi on line, cercare nuovi partner o canali di business nella propria lingua madre.

Le aziende non potranno dunque più prescindere dal realizzare e posizionare sui motori di ricerca il proprio sito web nelle lingue emergenti, perché il rischio è di essere penalizzati.


Alle aziende americane Forrester consiglia ad esempio di investire di più nel creare siti web in lingua ispanica, per non perdere una grossa fetta di pubblico. il 63% degli utenti ispanici statunitensi infatti dichiara di sentirsi più a suo agio visitando siti di lingua spagnola.

L'Europa e l'Italia, invece, non possono prescindere dall'investire nelle lingue dei paesi emergenti, tra le prime la Cina. Tradurre il sito web aziendale è solo il primo passo, perché è importante anche seguire una politica di posizionamento sui motori per parole chiave per evitare di essere poco competitivi rispetto alle aziende che già stanno investendo in questa direzione.

Nessun commento: