giovedì 2 ottobre 2008

CHRYSALIS FA SFILARE GIORGIO ARMANI


dalla rivista www.e20express.it

L'agenzia ha curato l'intera scenografia e gli effetti visivi delle passerelle delle linee Emporio e Giorgio Armani. L'incontro tra Oriente e Occidente, l'alternanza tra primavera ed estate ed elaborati giochi di luce, hanno contraddistinto gli spettacolari allestimenti. Ad applaudire in sala, Cate Blanchett, Mariangela Melato, Mariagrazia Cucinotta, Simona Ventura, Lucrezia Lante della Rovere e Anna Wintour.


Una collaborazione ormai più che decennale quella tra Chrysalis e Giorgio Armani.
Anche quest’anno le collezioni presentate durante la settimana della moda delle sfilate della linea Emporio Armani e Giorgio Armani sono state valorizzate dall’agenzia Chrysalis che ha curato l’allestimento scenografico e gli effetti visivi di entrambe le linee.


Per Emporio si è giocato su effetti luminosi che andavano a comporre una scenografia realizzata con onde giganti stilizzate quasi fosse un grande mare e una passerella virtuale che diventava lo sviluppo in orizzontale delle stesse onde, seguendo un andamento sinuoso come il letto di un fiume su cui fluivano lentamente gli abiti della nuova collezione ispirata all’incontro tra Oriente e Occidente.


Giocare sulle luminosità ha fatto anche da trait d’union per l’introduzione di Night Effect, il nuovo telefonino disegnato da Samsung in collaborazione con Giorgio Armani, presentato in anteprima alla stampa in occasione della sfilata (allestimento e organizzazione dello stand sempre a cura di Chrysalis).


Per la scenografia della linea Giorgio Armani, sempre riagganciandosi al tema primavera-estate, è stata invece ricreata una “Grande porta a forma di orchidea, sui cui petali abbiamo proiettato immagini suggestive in abbinamento alla collezione - spiega Mauro Pedrazzini, responsabile dell’agenzia e del progetto fatto in collaborazione con il reparto creativo della Giorgio Armani -. All'ingresso degli ospiti il fiore si presentava chiuso come un bocciolo per poi schiudersi, con un movimento di scena, all'inizio della sfilata. Abbiamo inoltre inserito delle foglie tridimensionali ai lati della passerella dando così la sensazione di un grande gambo su cui poggia il fiore e permettere così alle modelle di sedersi e dar vita a una chiusura diversa, inusuale e molto coreografica”.

Ad applaudire Armani in sala, una grande affluenza di vip come l'attrice Cate Blanchett, bella e inavvicinabile, la cantante Solange, Mariangela Melato, Mariagrazia Cucinotta, Simona Ventura, Lucrezia Lante della Rovere e la regina del giornalismo di moda Anna Wintour, la direttrice di Vogue che ha ispirato le vicende del romanzo, poi diventato film, Il diavolo veste Prada.


Per ricevere i prodotti editoriali e i servizi ideati e promossi da ADC Agenzia della Comunicazione è necessario aderire al Club degli Eventi .

un clic qui per maggiori informazioni
http://www.e20express.it/adc/mye20/abbonamenti.aspx


.

Nessun commento: