lunedì 9 novembre 2009

OLIO DI NOCCIOLA: SOLO PER PALATI RAFFINATI


Che la nocciola sia un alimento fondamentale alla base di tante prelibatezze non è una novità: creme giandujia, baci di dama, torte e biscotti di nocciole sono delle golosità davvero irrinunciabili che hanno il potere di farci venire l’acquolina in bocca al solo pensiero.

L’olio di nocciola, poi, è conosciuto tra i buon gustai come ricercato condimento per dare un tocco raffinato a numerose prelibatezze culinarie: che si tratti di pesce e carni crudi piuttosto che di crostacei, tagliate e filetti; che si combini a insalate e formaggi morbidi piuttosto che ai più gustosi risotti, l’olio di nocciola non ha rivali.

Ma c’è di più: i benefici di questo condimento delicatamente saporito, infatti, vanno anche a tutto vantaggio della nostra salute.


L'olio di nocciola è molto efficace per abbassare i livelli di colesterolo cattivo: d’altra parte le nocciole sono ricche di Omega 3 e Omega 6, di calcio, vitamine A, E e del gruppo B, risultando consigliate nelle diete che necessitano di un alto apporto di monoinsaturi e sostanze antiossidanti.

Proprio per queste proprietà, ma anche per le sue qualità emollienti e lenitive l’olio di nocciola è indicato per le pelli sensibili con tendenza all’eczema secco, contro l’acne, le rughe, le smagliature e le cicatrici: non a caso è utilizzato sin dall’antichità come base preparare creme, maschere e impacchi, oltre che per massaggi ad azione tonificante.

Insomma, bando ai sensi di colpa! Oltre a deliziare il palato l’olio di nocciola presenta anche numerose virtù: qualche peccato di gola, dunque, è del tutto lecito…
.
.

UNA MINIERA DI RICETTE SUL SOCIAL NETWORK MAISON DELLA NOCCIOLA

Sul sito della Maison è possibile ripercorrere anche la storia, che si intreccia sulla via del sapore e del gusto a quella della famiglia Caffa, proprietaria dell’azienda.

Oltre a curiosare tra le mille leccornie della Maison, grazie al blog (http://nocciola-piemonte.blogspot.com/) è anche disponibile uno spazio per parlare del gusto e dei sapori e per scambiare esperienze sulla grande capacità italiana di esportare qualità.

Sul social network (http://cioccolato-torino.ning.com), oltre alle news e agli approfondimenti, si trova una vera e propria miniera di ricette di cui la “Regina delle nocciole” rappresenta il minimo comun denominatore.

Per maggiori informazioni:

Nessun commento: