giovedì 21 ottobre 2010

IL CIOCCOLATO DELLA SALUTE OXICOA A PORTATA DI CLIC


Internet in questi ultimi anni ha subìto dei cambiamenti abissali, in quanto a struttura e affluenza di traffico. Sfogliando tra le varie pagine web è possibile trovare qualsiasi tipo di prodotto in commercio nel mercato non solo italiano, ma globale. Questo spazio vogliamo dedicarlo ad un’ azienda leader nel settore cioccolato.
.
Il panorama è quello torinese. La OXICOA a Druento è una società fondata da professionisti che provengono dal settore della salute e della ricerca. A questi profili si aggiunge un'autentica passione per il cioccolato. Per essere aggiornati con i tempi hanno creato un loro sito web, dove oltre alla loro storia dedicano un particolare spazio al racconto del loro cioccolato, ricco di Antiossidanti, gli amici della salute.
.
Per queste loro particolarità salutari, la Fondazione Umberto Veronesi ha voluti contribuire con Oxicoa per sostenere la ricerca e la divulgazione scientifica. Il sito web permette di trovare le offerte speciali sui prodotti dolciari che l’azienda intende praticare e registrandovi potrete ordinare e ricevere direttamente a casa il vostro cioccolato.
.
Per promuovere di più l’azienda e far accrescere la clientela, Oxicoa contribuisce anche al mantenimento di 3 blog: http://scienzadelcioccolato.blogspot.com raccoglie tutte informazioni e curiosità sul cioccolato, di tipo scientifico e di proprietà del prodotto; http://cioccolato-salute.blogspot.com vuole invece approfondire la tematica cioccolato sotto diversi punti di vista… molti i post dedicati alle più svariate curiosità; http://ricette-cioccolato.blogspot.com invece raccoglie pagine e pagine di ricette al cioccolato. Un particolare spazio viene dedicato a quelle ricette che non prevedono l’utilizzo di particolari ingredienti, quali il lattosio, il glutine o il lievito. Questo perché si vuole dar spazio anche alle persone (al giorno d’oggi in forte crescita) che soffrono di intolleranze o allergie alimentari.
.
Pagine dedicate all’ azienda sono state anche create su social network come Facebook e Twitter, molto “di moda” in questi ultimi anni.
.

Nessun commento: