venerdì 25 febbraio 2011

I DESIGNER AL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL GIORNALISMO

Cinque giorni tra keynote speech, incontri-dibattito, tavole rotonde, interviste, presentazioni di libri, workshop, proiezioni di documentari, concorsi, premiazioni e mostre, e come sempre la manifestazione, ad ingresso libero e aperto a tutti, ospiterà giornalisti da tutto il mondo.

La lista degli ospiti conta oltre 70 nomi illustri fra giornalisti, comunicatori, editori che animeranno il dibattito.

Tra gli spiti anche David McCandless: scrittore, autore, designer e direttore creativo di Londra. Ha lavorato per diverse riviste, quotidiani, pubblicità, emittenti tv e in rete per 25 anni, esploratore di tutto ciò che trova strano ed interessante.

Recentemente si è concentrato sull’utilizzo delle tecniche infographics e data visualisation per esplorare le nuove direzioni del giornalismo e il design, e per scoprire nuove storie nel mare di dati che oramai ci circonda. Il suo blog e il suo libro Information Is Beautiful sono dedicati alla visualizzazione di idee, argomenti, conoscenze, informazioni – tutto con l’utilizzo minimo del testo scritto.

Tra i creativi anche Jacek Utko è designer di giornali con sede a Varsavia. E’ direttore di progettazione per la svedese Bonnier Business Press International e responsabile per le pubblicazioni in Scandinavia, Europa Centrale e Russia. Ha ridisegnato la veste grafica di circa 30 giornali, riviste e siti web in diversi paesi e ha collezionato più di 40 premi in concorsi di progettazione. Due dei giornali che ha ridisegnato, Puls Biznesu e l’estone Aripaev, sono stati nominati “World’s Best Designed Newspaper” da parte della Società di News Design nel più grande concorso internazionale di progettazione. Ha parlato in molti seminari in tutto il mondo, memorabile il suo discorso Can Good Design Save Newspapers? alla conferenza TED a Long Beach in California nel 2009.

Nessun commento: