giovedì 7 aprile 2011

110 anni fa Gabriele D'Annunzio inaugura l'Università Popolare degli Studi di Milano



Gabriele D'Annunzio, a volte scritto d'Annunzio, come usava firmarsi (Pescara, 12 marzo 1863 – Gardone Riviera, 1º marzo 1938) è stato uno scrittore, poeta, militare e politico italiano, simbolo del Decadentismo ed eroe di guerra.



Fu proprio Gabriele D'Annunzio (foto) a pronunciarne il discorso inaugurale della Università Popolare degli Studi di Milano (anche nota come Università Popolare di Milano) che tra pochi giorni compirà 111 anni di storia.



L' Università Popolare degli Studi di Milano parte integrante della Università Popolare degli Studi di Milano è confederata e accreditata presso la CNUPI www.cnupi.it confederazione nazionale delle Università Popolari Italiane ((Personalità Giuridica D.M 21/05/1991 - Gazzetta Ufficiale del 30/08/1991 n°203 anno 132°). www.unipmi.it


L'Università Popolare degli Studi di Milano, nasce da una tradizione e da una premessa storica datata 8 aprile del 1900, anno di fondazione della prima Università Popolare a Milano da parte di Ettore Ferrari, in via Ugo Foscolo n° 5 cui discorso inaugurale fu di Gabriele d'Annunzio nel 1901. Nel primo ventennio partecipano i più grandi nomi della letteratura europea ad insegnare.


Essa si presenta come organismo appartenente al Terzo settore ed agli enti no profit, cui fine partecipativo sociale viene incluso nella recente riforma costituzionale del capitolo V e dalla legge 328/2000 nelle varie attitudini di collaborazione con gli enti locali e universitari al fine dell’ inclusione e dello sviluppo della persona e della mobilità professionale e accademica culturale universitaria in linea con le direttive della Unione europea ed direttive internazionali. Università Popolare degli Studi di Milano, sede legale in Italia, Corso Buenos Aires 65, 20124 Milano.


Ente scientifico –culturale senza scopo lucrativo.Convenzionata con il MINISTERO DELLA DIFESA, Roma, Centro di Alti Studi per la difesa, per stage nostri corsisti.Iscritta all’ Anagrafe Nazionale delle Ricerche n° 58241FKL MINISTERO DELL’INSEGNAMENTO, DELL’ UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Dipartimento per l’Università l’ Alta formazione artistica musicale e coreutica e per la ricerca scientifica e tecnologica Direzione generale per il Coordinamento e lo Sviluppo. Si ricorda in maniera particolare e determinante per l' Università Popolare degli Studi di MIlano il suo presidente storico fino alla sua morte 2008, il Giudice Augusta Lagostena Bassi detta Tina. Attualmente affiliata con università tradizioni internazionali e nazionali. Nel 2008 l' università popolare di Milano diviene co-fondatrice dell' Università Popolare delle Nazioni Unite in Africa con la leadership di due università di stato in Burkina Faso e Costa d'Avorio, per lo sviluppo culturale ed azioni non-profit rivolte.


Ricordiamo che nel gennaio 2010 il direttivo dell'università Popolare di Milano ha deliberato il volere di istituire il Museo Milanese dell'Università Popolare di Milano. È prevista l'innaugurazione del museo dell'Università Popolare per il 2012. Ad oggi sono già stati acquistati oltre 500 ritrovati storici per il Museo Milanese dell'Università Popolare www.museo-upm.it.



E' iscritta allo schedario Anagrafe Nazionale Ricerche, (MINISTRO DELLA RICERCA SCIENTIFICA) con codice definitivo 58241FKL



Fonte: touristime

Nessun commento: