mercoledì 6 marzo 2013

YORKER UNIVERSITY SEGNALA "ELEARNING APP", APPLICAZIONE MOBILE

La britannica Open University (OU) ha lanciato una nuova applicazione per smartphone e tablet che permette agli studenti di utilizzare l'apprendimento on-line, ovunque si trovino e in qualsiasi momento lo desiderino. 

OU Anywhere, questo il nome dell'applicazione, è stata implementata il 30 gennaio scorso e ha reso disponibili  i materiali dei corsi  su diversi dispositivi portatili. I materiali includono libri di testo, video e altre risorse di apprendimento con i quali gli studenti  sono ora liberi di studiare in remoto. 

Gli studenti possono anche beneficiare di e-reader,  una funzione sviluppata in OU Anywhere che permette di evidenziare e annotare il testo, e che permette  anche di comunicare con i tutor e i colleghi attraverso il Virtual Learning Environment. Lo segnala in un editoriale la Yorker University. 

Martin Bean, vice-cancelliere della UO, ha detto che l'applicazione consente laureandi lavorare per il loro grado in qualsiasi parte del mondo, dall'imparare una nuova lingua  all'analizzare campioni di roccia su un treno. 

L'applicazione è disponibile per il download per smartphone Apple e Android sia attraverso l'App Store che Google Play. Una piattaforma per Kindle Fire e proprietari di Microsoft Surface non è ancora statarilasciata, ma l'università lo renderà disponibile a breve. 

Per cominciare, UO Anywhere offrirà la possibilità di studiare in e-learning agli studenti universitari del  livello uno a partire da questo mese, mentre a livello tre gli studenti devono attendere che il servizio entri in attività alla fine dell'anno. Per i  laureati l'attesa si protrarrà fino al 2014. 

La tecnologia di formazione on-line, secondo Yorker University,   è stata ideata in risposta al crescente numero di studenti che utilizzano dispositivi portatili per aiutare i loro studi e le persone avranno la possibilità di accedere a corsi e testi del modulo attraverso l'applicazione come accompagnamento ai libri e DVD che in genere ricevono. 

Ciò fa seguito alla recente notizia che l'istituzione ha lanciato per l'uso di piattaforme open per i corsi on-line in tutte le università del Regno Unito e alcune delle facoltà di Bristol, Cardiff, Leeds, Southampton e St. Andrews. 


Nessun commento: